Da qualche giorno Ornella dell’allevamento Gatti Vikinghi vedeva la sua Kairy un po’ nervosa. “Credo sia incinta. Si, per me 99% è incinta. Mia mamma l’ha vista che si appartava con Pushak.” mi disse lei. Ed infatti, qualche giorno dopo il veterinario ha confermato la gravidanza. Kairy ha 9 anni e parecchie cucciolate alle spalle, diciamo che è una gatta alla quale piace diventare mamma… Ornella, viste le circostanze, era pronta per portarla a sterilizzare quando ha scoperto la lieta notizia.

Puntualmente dopo 60 giorni ovvero il 9 gennaio Kairy ha dato alla luce 3 gattine norvegesi del peso di 130 gr circa l’una: Chiffon, black tortie, Satin e Silk, due red and white. Il parto è stato lunghissimo e molto travagliato, forse per l’età della mamma o forse a causa della grandezza della prima cucciola. Sta di fatto che la prima gattina è nata all’1,47 del mattino e l’ultima alle 7,30. Mamma gatta norvegese Kairy, che non è una novellina, è stata bravissima nel gestire il parto, i tempi e la sofferenza e così ha evitato ad Ornella una corsa dal veterinario.

 

 

Le gattine si sono subito attaccate al grembo materno per la loro prima poppata e nel giro di una settimana il loro peso è raddoppiato. Crescono in fretta, adesso cominciano ad interagire tra di loro e sono alle prese con i primi bisognini da autodidatte. Tenerezza allo stato puro! La mamma è sempre all’erta, attenta ai loro bisogni e protettiva contro invasioni estranee; vedi subito lo sguardo minaccioso e non ti avvicini.

 

 

 

Manco a dirlo le gattine sono già state prenotate, in genere verso i 3 mesi o comunque quando mamma gatta lo deciderà le piccole norvegesi raggiungeranno le loro nuove famiglie.

Ora però le attenzioni sono tutte su Natalija Makarova: si perché dopo 3 anni tranquilli la gattona di 9 anni è rimasta incinta e diventerà anche lei mamma. Che inizio d’anno spettacolare per Ornella e i suoi gatti vikinghi!